View all essays

Io Vivo Come Te, Series for Pino Daniele

AppleMark
AppleMark
AppleMark
AppleMark
AppleMark
AppleMark

“Lo so che la città sta là e da quella parte sta andando perchè il piano regolatore così ha stabilito. Ma è proprio per questo che da là la dobbiamo fare arrivare qua (…). La città va in là e questa è zona agricola, e quanto la vuoi pagare oggi? 300, 500, 1000 lire al metro quadrato? Ma domani questa terra, questo stesso metro quadrato ne può valere 60, 70 mila e pure di più. Tutto dipende da noi, il cinquemila percento di profitto. Eccolo là, quello è l’oro oggi, e chi te lo da? Il commercio? L’industria? L’avvenire industriale del Mezzogiorno, si…investili i tuoi soldi in una fabbrica: sindacati, rivendicazioni, scioperi, cassa malattia. Ti fanno venire l’infarto cu ‘sti ccose. E invece niente affanni e niente preoccupazioni, tutto guadagno e nessun rischio. Noi dobbiamo fare solo in modo che il Comune porti qua le strade, le fogne, l’acqua, il gas, la luce e il telefono”

Da “Le mani sulla città” di Francesco Rosi 

s’ aizano e’ palazze fanno cose e’ pazze ci girano c’ avotano ci iengono e’ tasse..